L’area industriale di Sambuca navigherà ultraveloce

Al via i lavori per l’autostrada telematica in fibra ottica, destinata a raggiungere ogni singola azienda

La nuova rete ultraveloce con la posa di cavi in fibra ottica raggiungerà ogni edificio degli oltre 200 insediamenti produttivi della zona. L’investimento è frutto della collaborazione tra il Comune e la società Terrecablate che finanzia l’intervento.

Il sindaco David Baroncelli: “ogni azienda potrà usufruire di una velocità di connessione illimitata, con questo investimento l’area industriale potrà incrementare le proprie prestazioni digitali e diventare un sito economico ancora più attrattivo e appetibile”.

Barberino Tavarnelle, 19 gennaio 2021. Arriva la banda ultra larga al servizio del tessuto economico di Sambuca Val di Pesa. Sono partiti i lavori per realizzare l’autostrada telematica nell’area industriale, situata nella frazione del Comune di Barberino Tavarnelle. Oltre 200 aziende saranno raggiunte dalla nuova rete ultraveloce attraverso la posa di cavi in fibra ottica cablando l’intera area industriale. Si tratta di un intervento cospicuo messo in campo dalla sinergia pubblico privata, nata dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale e la società di telecomunicazioni Terrecablate che ha deciso di investire nelle potenzialità economiche di una delle aree produttive più estese e rilevanti della Toscana, non coperta fino ad ora.

È un’operazione che mira a rendere l’area industriale una delle più performative e innovative dal punto di vista digitale poiché l’infrastruttura a banda ultra larga che sarà realizzata entro febbraio è interamente in fibra ottica e permetterà alle imprese di usufruire di una velocità di connessione illimitata. Il vantaggio di cui le aziende potranno beneficiare è la copertura estesa e capillare della rete in fibra ottica che raggiungerà ogni edificio dei potenziali fruitori.

La zona interessata dall’intervento è tutta l’area artigiana e industriale di Sambuca Val di Pesa dove insistono imprese di piccole, medie e grandi dimensioni. L’opera prevede, oltre alla costruzione di una Rete FTTH, con la posa dei cavi in fibra ottica, la realizzazione delle opere stradali necessarie al completamento della rete e la posa dei pozzetti.

“L’intervento di  Sambuca segna l’inizio di un nuovo percorso di Terrecablate che amplia i suoi orizzonti operativi alle province limitrofe – spiega Marco Turillazzi, amministratore unico di Terrecablate – usciamo dal confine senese e facciamo un investimento nel Comune di Barberino Tavarnelle in collaborazione con l’amministrazione, portando la rete in fibra ad alta performance alle aziende di questa zona che potranno accedere con facilità a tutti i servizi extranet fondamentali per lo sviluppo”.

“È un investimento, utile se non indispensabile alle aziende al tessuto produttivo del nostro territorio – commenta soddisfatto il sindaco David Baroncelli – in un’epoca in cui i processi di digitalizzazione che fanno dialogare i modelli economici nazionali e internazionali sono punti cardinali, motori di crescita per lo sviluppo sostenibile di ogni realtà”. “Con questo intervento – prosegue il sindaco – l’area industriale di Sambuca, che già gode di una posizione particolarmente favorevole per la logistica, situata nel cuore del Chianti, all’uscita del raccordo autostradale Firenze Siena, potrà incrementare le proprie prestazioni in termini di telecomunicazioni e diventare un sito economico ancora più attrattivo e appetibile”.  “Ogni azienda dell’area industriale di Sambuca – rimarcano gli assessori Tatiana Pistolesi (Attività Produttive) e Roberto Fontani (Lavori Pubblici) – potrà navigare ad alta velocità e questa è l’opportunità che deriva da un percorso iniziato alcuni mesi fa con Terrecablate, l’obiettivo è quello di migliorare le infrastrutture digitali del territorio e permettere alle aziende di avvalersi di servizi evoluti e innovativi sfruttando le massime potenzialità di internet, connessione ultraveloce e linea stabile e affidabile sono gli strumenti di un sistema di connettività che crea lavoro di qualità e occupazione”. Conclusi i lavori, gli utenti potranno contattare la società e scegliere il piano tariffario più congeniale alle loro esigenze.

Tanti gli investimenti effettuati negli anni sull’area produttiva di Sambuca, tra le più estese ed eterogenee della cintura metropolitana. L’ammodernamento della zona, finanziato dal Comune con i contributi regionali, è stato realizzato per valorizzare la molteplicità della tipologia di aziende, oltre 200 attività imprenditoriali attive. La diversificazione rappresenta un elemento di forza per il rilancio economico dell’area. I settori degli insediamenti spaziano dalla meccanica e dall’elettronica all’agroalimentare, dalla cosmesi all’artigianato di qualità. Nella produzione di ricchezza del sistema locale il settore manifatturiero incide per il 40 per cento.

ARCHIVIO NEWS